Skip to content

Debutta il Blog aziendale di Tre W

Scritto da Patrizia Soffiati 30 settembre, 2011

Debutta il blog aziendale di Tre W

Blog aziendale di Tre W: il diario on line di un piccolo gruppo creativo.

Perché un blog?

Dal punto di vista comunicativo, il blog è uno strumento innovativo e questa caratteristica è ancor più vera se pensiamo alle imprese e al loro modo di comunicare. Per le sue peculiarità di linguaggio, di struttura e di obiettivi,  il blog può colmare la distanza fra azienda e i suoi clienti.

Il blog consente di associare un’immagine personale (un volto) e una personalità al marchio aziendale. Se il blog è la voce e la personalità dell’azienda ne esprime al meglio la filosofia e la mission, non credete?

Con l’azienda si può dunque parlare, e il blog incoraggia la conversazione a due, dimostrando al cliente che l’azienda ha a cuore le sue necessità.

Contrastare la crisi con il blog aziendale

Molte imprese guardano alla Rete come ultima spiaggia, invece il blog  – come altri strumenti di web marketing – sono in grado di contrastare la crisi.  Come?

Gli utenti che effettuano ricerche in Internet  desiderano informazioni precise, affidabili.
Le aziende e i nostri potenziali clienti, leggendo sul blog  le nostre competenze potranno valutare le nostre effettive capacità tecniche e anche comunicative.

L’obiettivo del blog non è meramente promozionale, ma piuttosto quello di individuare i bisogni del clienti e di fornire loro una soluzione, rispondendo ai loro dubbi e alle loro curiosità.

Sito vs Blog – I vantaggi del blog

•    incremento delle visibilità dell’azienda su internet
•    ridefinizione del rapporto tra l’impresa e il suo target
•    ridefinizione dell’immagine dell’aziendale

La visibilità di un blog sui motori di ricerca è mediamente più alta rispetto a un sito tradizionale, questo perché il blog è più linkato e condiviso e, inoltre,  viene abitualmente aggiornato.

Quindi a parità di contenuti tra sito web e blog, quest’ultimo gode di maggiore visibilità.

In secondo luogo, mentre con un sito tradizionale la comunicazione avviene in maniera lineare dall’azienda al cliente, in un blog l’interazione è differente: l’azienda invia il messaggio ma attraverso i commenti può subito conoscere la reazione del pubblico di riferimento e di conseguenza rivedere la comunicazione o approfondirla.

Con questo sistema l’azienda coglie inoltre il cosiddetto “buzz” o passaparola che circola fra il suo pubblico, può capirne le abitudini, le opinioni, raccogliendo informazioni, spunti e intuizioni per migliorare il proprio business.

L'Autore


Patrizia Soffiati

SEO E COPY SPECIALIST, WEB MARKETING Reminescenze ispaniche e avveniristici approcci Yoga. "Il bello è vedere le cose in maniera diversa” Segui @Pitizeta su Twitter

Articoli collegati

There are no related posts on this entry.

Commenti

  1. michele la iacona ottobre 3, 2011

    complimenti x il sito…lo visiterò con calma… un saluto a tutti voi…ciao

    • Katia ottobre 7, 2011

      Ciao Michele! Grazie per il commento, a presto!

Riferimenti

Non ci sono riferimenti per questa voce.

Commenta il nostro articolo

Required

Required

Optional

Twitter

  • No public Twitter messages.